Libertà di stampa? In galera!

La vignetta di Giannelli di oggi (corriere.it)

Io aggiungo una riflessione amara sui giornalisti bravi che dovessero essere processati e condannati per aver pubblicato le intercettazioni che avrebbero dovuto inchiodare i politici: se poi una volta in galera raccoglieranno dichiarazioni e confidenze di mafiosi, camorristi, spacciatori e pedofili e sulla base di quelle le prove per inchiodare gli stessi politici, qualcuno di questi farà una nuova legge per impedire “l’esercizio abusivo della professione giornalistica all’interno delle strutture di detenzione” (ovviamente nel nome della libertà e del buongoverno).

Che tristezza. Già i giornalisti davvero bravi e impegnati sono pochi…

Meno male che le tentazioni per i bravi giornalisti andranno svanendo, visto le intercettazioni da pubblicare saranno sempre meno, dal momento che per i magistrati sarà sempre più difficile usare questo efficacissimo strumento di indagine…

Che tristezza. Già i magistrati davvero bravi e impegnati sono pochi…

Per fortuna che ci sono i politici bravi e impegnati a salvarci.

Ci sono, vero?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: