Incarcerex: il farmaco preferito dallo spin-doctor

Smanettando con il sito Technorati (che favorisce le interazioni virtuose tra blogger) mi sono nuovamente imbattuto in una geniale parodia che denuncia l’uso demagogico che si fa – soprattutto in campagna elettorale – della minaccia di ricorrere a punizioni severe, che tempo fa avevo io stesso segnalato a parecchi amici.

Inutile dire che l’immaginario farmaco Incarcerex che assicura eccezionali risultati in caso di sondaggi sfavorevoli mi ha fatto pensare alla proposta di castrazione chimica avanzata da uno dei soliti bru-bru ma poi sposata anche dal candidato Veltroni: i meglio informati sanno bene che non funziona per prevenire le violenze sessuali o pedofile, ma sanno altrettanto bene che può portare il voto dei meno informati.

Confesso di non essere granché informato sui dettagli, ma ho il dubbio che lo stesso tipo di approccio possa aver influenzato anche il recentissimo decreto sulla sicurezza nei luoghi di lavoro (in fondo le norme non è che mancassero: piuttosto mancavano e mancano i controlli sistematici…)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: